Cosa fare dopo il diploma? Scopri le opportunità di JobsAcademy per tuo figlio

studenti jac

Cosa fare dopo il diploma?

Questa è il grande dilemma che accomuna molti ragazzi e ragazze che, ottenuta la maturità, fanno fatica a scegliere un percorso concreto che possa dar loro delle garanzie per il proprio futuro. Alcuni scelgono di intraprendere un percorso universitario, preoccupati però di acquisire tanta teoria e poca pratica durante il periodo di studi, altri invece decidono di buttarsi sin da subito nel mondo del lavoro, con poche nozioni teoriche e poca esperienza sul campo.

Perché è difficile scegliere cosa fare dopo il diploma?

Scegliere cosa fare dopo il diploma non affatto semplice, ci sono molti studenti che, una volta ottenuto il diploma, cercano una valida alternativa all’università perché non vogliono studiare 3-5 anni senza una garanzia di occupazione al termine degli studi e tanti altri, invece, che desiderano subito “mettere le mani in pasta” e imparare un mestiere.

Non è solo una questione di scelta, ci sono persone che si esprimono meglio nella pratica, facendo immediatamente esperienza sul campo, ed altre che prediligono un percorso teorico ricco di nozioni e informazioni. Sia chiaro, la teoria è fondamentale in un percorso di apprendimento, per alcuni mestieri ancora di più, ma è “l’esperienza” che genera un effettivo apprendimento. Senza fare esperienza, manca un tassello fondamentale in qualunque percorso formativo, ecco uno dei motivi per il quale chi intraprende un percorso universitario fa fatica ad inserirsi nel mondo del lavoro.

Giovani al lavoro

Il tema del lavoro al giorno d’oggi è fondamentale, ancor più in questo periodo dove il futuro formativo a cui andiamo incontro è incerto; troppi dubbie incertezze che derivano dal sistema formativo italiano, ancora troppo poco focalizzato sull’esperienza del singolo e che purtroppo si posiziona tra i peggiori d’Europa.

Alcuni dati che fanno riflettere:

  • Il tasso di abbandono universitario italiano è tra i più alti d’Europa.
  • L’Italia è al penultimo posto in Europa per numero di laureati in Italia con il 27,8%.

FONTE: elaborazione Openpolis su dati Eurostat
(ultimo aggiornamento: giovedì 8 Ottobre 2020)

Se da una parte lo scenario non è ottimistico, c’è un particolare dato che lascia ben sperare sul futuro: la sempre più forte richiesta da parte delle aziende di assumere giovani qualificati e pronti per il mondo del lavoro.

Oggigiorno, il mondo del lavoro richiede sempre più giovani professionisti con una formazione tecnica specialistica in grado dimostrarsi sin da subito un valore aggiunto in azienda. Tuttavia, proprio le aziende fanno fatica a reperire le qualifiche professionali di cui hanno bisogno, perché, ad oggi, l’attenzione è posta molto di più sulla specializzazione teorica che pratica.

Senza “sporcarsi le mani” si rischia di parlare per teorie e non per fatti, che sono quelli che possono generare l’effettiva crescita di un professionista. Il tutto si può sintetizzare nella parola “esperienza” ovvero la conoscenza acquisita mediante il contatto diretto con la realtà. JobsAcademy mette al centro della sua proposta formativa proprio l’esperienza, in un percorso triennale, composto da due anni di specializzazione ITS e uno per laurearsi, che permette di ottenere una specializzazione, dei titoli accademici e almeno una proposta di lavoro concreta e coerente con la propria specializzazione.

Se stai cercando un percorso professionale e accademico che garantisca un futuro a tuo figlio/a e che soprattutto soddisfi pienamente i suoi desideri e ambizioni in JAC avrà l’opportunità di vivere un’esperienza concreta che in due anni lo/la accompagnerà ad inserirsi nel mondo del lavoro con dignità.

Come scegliere cosa fare dopo il diploma

Sono diverse le soluzioni che puoi adottare per orientare tuo figlio/a verso la migliore scelta post-diploma.

Ecco alcuni consigli e attività che puoi fare insieme a lui/lei per sciogliere tutti i suoi dubbi.

Ascoltare i suoi desideri e bisogni

Qualunque scelta intraprenda o qualunque consiglio tu possa dargli/le è importante partire sempre dai suoi desideri e dai suoi bisogni.

Come detto in precedenza, ci sono ragazzi che si esprimono meglio nella pratica ed altri nella teoria, ma ci sono anche tutte le variabili legate ai propri desideri formativi e professionali.

“Voglio fare il medico” è un desiderio espresso chiaro e forte e un ragazzo che lo esprime apertamente dovrà essere supportato e orientato verso una formazione universitaria in medicina, per esempio.

Ma non sempre un genitore si trova di fronte a questa situazione, nella maggior parte delle volte un ragazzo neodiplomato è confuso sul proprio futuro e non sa effettivamente quale percorso possa garantirgli un futuro e indirizzarlo verso l’inserimento nel mondo del lavoro.

È proprio in questa fase che subentra il ruolo del genitore, che può supportare e orientare il ragazzo/a verso il percorso più indirizzato per il suo futuro, partendo dall’ascolto dei suoi desideri, bisogni e obiettivi formativi e professionali.

Seguire gli open day

Seguire gli Open Day delle varie realtà formative sul territorio è italiano è sicuramente una delle azioni da fare per schiarirsi le idee e trovare delle risposte concrete rispetto ai desideri di tuo figlio/a.

Un Open Day permette di “toccare con mano” una determinata realtà, entrare in relazione con docenti e studenti e avere una panoramica completa dei corsi post diploma o dell’università che si intende intraprendere.

La situazione di emergenza nazionale legata al COVID-19 ha però limitato l’organizzazione di questi eventi fisici dedicati agli studenti e alle loro famiglie, portando tuttavia una novità nell’accesso a questi eventi grazie al web, permettendo alle varie realtà formative di organizzare forme di incontro alternative completamente in digitale.

Tra queste c’è JAC, che sin dai primi momenti in cui è scattata l’emergenza sanitaria legata al Coronavirus, si è attivata con i servizi di orientamento digitale e con le lezioni a distanza, organizzando eventi online e incontri virtuali che vedono coinvolte centinaia di studenti alla settimana.

Con questa modalità si svolgono i nostri Open Day, dove è possibile scoprire la nostra proposta educativa e formativa e accedere a delle aule virtuali per scoprire tutti i percorsi di alta specializzazione di JobsAcademy.

Scopri come partecipare ai nostri Open Day

Valutare le opportunità degli ITS

Se stai cercando delle opportunità concrete per tuo figlio/a una delle cose da fare assolutamente è valutare le opportunità dei percorsi ITS.

Gli ITS (Istituti Tecnici superiori) sono percorsi professionalizzanti, introdotti in Italia nel 2010, che in due anni si pongono l’obiettivo di inserire gli studenti al lavoro.

Al termine di questi percorsi si ottiene un titolo accademico di V livello EQF, intermedio tra quello che si ottiene con la maturità e quello universitario.

Il dato interessante che devi considerare è che l’83% dei diplomati ITS ha trovato lavoro a un anno dal diploma (con la laurea ci si ferma al 70%); di questi il 92% in un’area coerente con il percorso concluso, secondo il monitoraggio nazionale 2020, realizzato su incarico del Ministero dell’Istruzione dall’Istituto Nazionale di Documentazione, Innovazione e Ricerca Educativa (INDIRE).

I percorsi ITS si sviluppano in sei aree tecnologiche: Efficienza energetica, Mobilità sostenibile, Nuove tecnologie della vita, Nuove tecnologie per il Made in Italy (Sistema agroalimentare, Sistema casa, Sistema meccanica, Sistema moda, Servizi alle imprese), Tecnologie innovative per i beni e le attività culturali –Turismo, Tecnologie della informazione e della comunicazione.

ITS cosa sono e perché devi valutarli

Gli ITSIstituti Tecnici Superiori, rappresentano l’offerta formativa professionalizzante terziaria quale risposta alla domanda delle imprese.

Grazie a un percorso altamente qualificato che mira a trasferire competenze agli studenti, gli ITS sono stati ideati comprendendo la partecipazione di imprese, università, enti di ricerca scientifica e tecnologica, al fine di promuovere l’occupazione nel mondo del lavoro, ma soprattutto consentendo l’inserimento nei settori chiave per la crescita del Paese.

ITS: Obiettivi

L’obiettivo principale dei percorsi ITS è quello di formare professionisti con le competenze tecniche richieste dalle aziende, e dunque immediatamente pronti a entrare nel mondo del lavoro.

La struttura di un ITS, infatti, prevede dei periodi di stage in azienda in cui gli studenti hanno l’opportunità di “mettere le mani in pasta” e di sperimentare direttamente sul campo le competenze acquisite con lo studio specialistico in aula.

Questo favorisce l’acquisizione di esperienza sin dai primi periodi del proprio percorso formativo ITS e contemporaneamente contribuisce allo sviluppo dei processi di crescita aziendali.

ITS: le opportunità

L’obiettivo degli ITS è far fronte a un fabbisogno aziendale di figure tecniche specializzate che è sempre maggiore ma non trova risposte concrete dal mondo della scuola.

Ecco perché è necessario puntare sulla formazione tecnica post diploma, permettendo ai giovani, dopo l’esame di maturità, di accedere a percorsi di studio e tirocinio in grado di fornire conoscenze e competenze cruciali, in particolare per quelle imprese che oggi affrontano la rivoluzione della manifattura digitale.

In Italia, questo ruolo di promozione della formazione tecnica superiore viene svolto proprio dagli ITS, che hanno quindi un ruolo essenziale nel collegare il mondo della scuola con il mondo delle imprese, ottenendo risultati significativi soprattutto dal punto di vista dell’inserimento dei diplomati all’interno del mondo del lavoro.

JobsAcademy: l’ITS più grande d’Italia

Ora che conosci cosa sono gli ITS e l’importanza che ricoprono all’interno del sistema formativo italiano, è arrivata l’ora di presentarti JobsAcademy, l’ITS più grande d’Italia.

Fondazione ITS JobsAcademy, nata nel 2010 a Bergamo, rappresenta una delle prime risposte italiane alle scuole di alta specializzazione tecnologica che da decenni formano in Europa i cosiddetti super tecnici, anche se oggi il numero degli studenti iscritti agli ITS è di circa 16.000 unità, contro gli oltre 800.000 iscritti nelle Fachhochshule tedesche e ai circa 240.000 che studiano in Francia per ottenere un BTS – Brevet de Technicien Supérieur. L’obiettivo è far fronte a un fabbisogno aziendale di figure tecniche specializzate che è sempre maggiore ma non trova risposte concrete dal mondo della scuola.

Chi siamo

JAC: l’alternativa che non c’era per formare tecnici ad alta specializzazione in aree strategiche per le aziende.

Il nostro scopo? Promuovere la realizzazione integrale della persona accompagnandola verso il mondo del lavoro attraverso un percorso formativo, educativo ed esperienziale. JobsAcademy nasce per assecondare il desiderio di ognuno di essere protagonista e per stimolare ogni studente a fare della propria vita qualcosa di grande. È proprio il desiderio ciò che prendiamo a cuore all’inizio del percorso, ancor prima delle competenze, per aiutare il singolo a raggiungere i suoi obiettivi personali, accademici e professionali.

Cosa Facciamo

JAC aiuta a diventare super tecnici di valore ricercati dalle aziende.

Con i suoi corsi di specializzazione post-diploma in ambito Business e Tecnologico riconosciuti dal Ministero dell’Istruzione, JAC offre la metodologia e gli strumenti per diventare degli specialisti molto richiesti. Infatti, i percorsi sono progettati con e per le aziende partendo dai loro reali fabbisogni. Oggi la Fondazione collabora con più di 2.500 imprese.
Non solo stimoliamo il talento di ognuno e ci impegniamo per dotarlo di una formazione umana e professionale completa, ma ci teniamo anche a vederlo “spiccare il volo”. Per questo assicuriamo almeno una proposta vera di lavoro a conclusione del biennio di studi.

Corsi di specializzazione post-diploma: un futuro certo con JAC

È ora di entrare maggiormente nei dettagli dei corsi di alta specializzazione di JAC.

Sono undici i corsi di specializzazione post diploma che eroga la Fondazione JobsAcademy, sei in area technical e cinque in area business.

Tutti i corsi nascono da un’analisi e un contatto diretto con il mercato in base a quelle che sono le competenze professionali richieste dalle aziende.

Il punto di forza dei corsi di specializzazione di JAC è proprio questa connessione con il mondo del lavoro, resa evidente grazie alla presenza delle figure dei “Responsabili dei progetti” ovvero professionisti e imprenditori che tutti i giorni, a contatto diretto con il mondo lavorativo, portano il loro know-how all’interno dei corsi, generando così una specializzazione sempre aggiornata degli studenti.

L’obiettivo è colmare il gap tra il mondo della formazione e il mondo del lavoro, costruendo profili specializzati orientati al futuro e allineati alle richieste del mercato del lavoro.

Corso Meccatronica

Componente di spicco della leadership internazionale, l’industria italiana costruttrice di macchine utensili, robot e automazione occupa stabilmente il quarto posto nella graduatoria mondiale di produzione e il terzo in quella di esportazione, contando circa quattrocento imprese e 32.000 addetti. (Fonte UCIMU)

Partendo da questi dati e dal fabbisogno del mercato è stato costruito il corso di Meccatronica, che mira a formare tecnologi meccatronici e di automazione industriale.

Nello specifico, il corso forma tecnici in grado progettare, realizzare e programmare macchine e sistemi automatici, destinati a diversi tipi di produzione. Come anche tecnici specializzati per la gestione, conduzione e manutenzione delle componenti automatiche. L’automazione industriale è un settore di eccellenza italiano e al centro della realizzazione degli impianti automatici troviamo il tecnico meccatronico.

Scegliendo questo corso è possibile specializzarsi come:

  • Tecnico installatore e manutentore di sistemi automatici
  • Disegnatore e progettista di sistemi automatici
  • Tecnico programmatore di sistemi automatici (PLC, ROBOT, MES, Sistemi di supervisione)
  • Responsabile di produzione
  • Tecnico CNC
  • Responsabile del controllo qualità
  • Tecnico per assistenza post-vendita

Corso Tecnologie Plastiche

Il corso di Tecnologie Platiche è improntato sullo studio della tecnologia delle materie plastiche e mira a formare tecnici specializzati per l’industria delle materie plastiche e dei materiali compositi, un settore che rappresenta un’eccellenza italiana con un importante distretto produttivo anche in provincia di Bergamo.

Il percorso è unico in Italia e forma una figura professionale capace di gestire le macchine per varie tecnologie di trasformazione, la scelta dei materiali in funzione del loro uso, recupero e riciclo per ridurre l’inquinamento della plastica.

Inoltre, il tecnico delle materie plastiche e compositi sarà in grado di scegliere i criteri di progettazione di manufatti in plastica e compositi, le procedure di lavorazione e garantire un’assistenza tecnico-commerciale specialistica.

Scegliendo di intraprendere questo percorso è possibile specializzarsi come:

  • Tecnologo delle materie plastiche, degli elastomeri e dei materiali compositi
  • Progettista di manufatti in materie plastiche e relativi stampi
  • Responsabile del laboratorio prove
  • Addetto al controllo qualità
  • Tecnico-commerciale per le vendite di macchine, stampi e manufatti

Corso Design e modellazione 3D

Negli ultimi cinque anni oltre 345 mila imprese italiane hanno investito in prodotti e tecnologie, con il risultato che queste aziende si sono dimostrate più competitive e innovative.

Le aziende che investono in tecnologie innovative affermano che mancano figure professionali qualificate e specializzate. In particolare, le aziende sono sempre più alla ricerca di designer di prodotti e tecnologi della modellazione 3D, figure professionali che mira a formare proprio il corso di Design e Modellazione 3D di JAC.

Il corso forma Tecnologi per l’industria manifatturiera e del Design, un settore che rappresenta un’eccellenza italiana. Abbinato all’evoluzione e trasformazione tecnologica e alla possibilità di lavorare con software più diffusi per la progettazione si possono acquisire competenze nel disegno tecnico industriale e nell’evoluzione di un prodotto. Oltre alla specializzazione tecnica e all’inserimento contrattuale in azienda, il corso permette di ottenere anche una certificazione specialistica, quella del software “Solidworks” utilizzato dalle aziende per la progettazione e la modellazione in 3D.

Scegliendo questo corso è possibile specializzarsi come:

  • Disegnatore CAD-CAM
  • Responsabile progettazione prodotto
  • Tecnico responsabile di laboratorio di ricerca
  • Super-tecnico di macchine CNC
  • Addetto Controllo Qualità e alla Manutenzione

Corso Web Development

Il settore delle tecnologie informatiche e di comunicazione (ICT) necessita costantemente di tecnici specializzati, in particolare sviluppatori software Web, ma c’è un dato, che le aziende non riescono a trovare sul mercato tutti gli sviluppatori di cui hanno bisogno.

Basta accostare questa necessità con lo sviluppo dell’intelligenza artificiale che contribuirà alla crescita del paese con:

  • +135.000 nuovi posti di lavoro ICT vacanti al 2020
  • +12% incremento della produttività lavorativa al 2035
  • +15% valore aggiunto lordo (relativo al Pil) al 2035

Questi dati sono estrapolati dal sito di Microsoft Ambizione Italia, con il quale la Fondazione JobsAcademy sta collaborando per realizzare un corso di sviluppo software in cloud, oggi in fase di progettazione.

Il corso di Web Development forma sviluppatori software Web: tecnici in grado di progettare, implementare e gestire sistemi software basati su Internet e le tecnologie del Web.

Frequentando il corso si imparerà ad applicare una serie di modalità e soluzioni in modo completo e specializzato, per lavorare nell’ambiente dello sviluppatore software a 360°.

Scegliendo questo corso tuo figlio/a potrà diventare:

  • Sviluppatore web (web developer)
  • Sviluppatore web di back-end (back-end developer)
  • Sviluppatore web di front-end (front-end developer)
  • Sviluppatore software (software developer)

Corso Sviluppo Software Aziendali

Se tuo figlio/a proviene da un percorso di studio di sistemi Informativi aziendali o se ha una forte motivazione ed interesse verso il mondo della trasformazione digitale e dello sviluppo di software per le aziende, il corso di Sviluppo Software Aziendali è quello che fa per lui/lei.

Si tratta di un corso nato in collaborazione con Sme.UP, azienda leader nel settore IT e della trasformazione digitale delle aziende.

 Il corso forma specialisti della trasformazione digitale dei processi aziendali: professionisti in grado di effettuare l’analisi, lo sviluppo e la messa in opera di sistemi informatici per l’automatizzazione dei processi aziendali. Con questo corso i partecipanti acquisiranno sia conoscenze sui processi aziendali (tra cui acquisto e vendita, pianificazione, produzione, contabilità) sia competenze informatiche.

Al termine del percorso lo studente sarà un “super tecnico” con una visione improntata sulla padronanza delle dinamiche aziendali e della loro trasformazione digitale, in grado di analizzare, progettare e implementare soluzioni informatiche a supporto di tutte le attività, dai sistemi gestionali e ERP all’interconnessione in Cloud di macchinari in ottica Industria 4.0 e Internet of Things. Otterrà, dunque, competenze sia da analista funzionale che da sviluppatore software.

Scegliendo questo percorso è possibile qualificarsi come:

  • Consulente informatico
  • Responsabile informatico applicativo
  • Sviluppatore software di sistemi informativi, gestionali, ERP
  • Analista funzionale di processi informatici

Corso Edilizia Sostenibile

Oltre 432 mila imprese italiane negli ultimi 5 anni hanno investito nella green economy. Un dato incredibilmente alto che evidenzia come sia sempre più determinante per le aziende avere un orientamento al green.

Tra le imprese che investono sempre di più sul green e dalla necessità di trovare figure specializzate del settore, si inserisce il corso di Edilizia Sostenibile, che forma figure altamente innovative in grado di collaborare e supportare progettisti e imprese di costruzione nel settore dell’edilizia sostenibile.

Nel mondo del green building sono sempre più richieste anche certificazioni specifiche, che grazie a questo corso si possono ottenere, in virtù  di moduli formativi specialistici, come il modulo di “Certificazioni energetica degli edifici”, accredito Cened (Regione Lombardia), che consente di ottenere la qualifica di Certificatore Energetico, oppure il modulo di Sicurezza e Cantiere, che consente di ottenere la qualifica di Coordinatore Sicurezza in Cantiere.

Frequentando il corso di Edilizia Sostenibile è possibile specializzarsi come:

  • BIM specialist
  • Tecnico di prevendita
  • Operatore termografico di primo livello
  • Certificatore energetico
  • Coordinatore cantiere e sicurezza
  • Auditor energetico
  • Tecnico-commerciale
  • Pilota di drone in situazione critiche e non critiche

Corso Marketing Internazionale

Se tuo figlio/a ama viaggiare, parla bene l’inglese e ha voglia di scoprire e vivere altre culture questo è il percorso che fa per lui/lei.

Il corso di Marketing Internazionale prevede, infatti, la realizzazione di un gruppo classe composto da studenti provenienti da paesi diversi, che nel biennio affrontano quattro semestri in quattro paesi a turnazione affrontando le lezioni in lingua inglese.

Decidendo di intraprendere questo viaggio si potranno maturare ben quattro esperienze internazionali, specializzandosi come esperto di marketing e dei mercati internazionali al fine di incrementare l’export delle aziende.

In particolare, grazie a questo corso è possibile qualificarsi come:

  • Export Manager
  • Area Manager Internazionale
  • International Marketing Manager

Corso Digital Marketing

Negli ultimi anni il consumo dei media in modalità multi-schermo è aumentato del 500%, e il 90% degli utenti Internet passa da un dispositivo ad un altro per completare un acquisto.

Questi dati evidenziati da Google rendono evidente che il mondo è sempre più improntato sul digitale e di conseguenza anche le aziende hanno la necessità di far fronte ai cambiamenti che il digitale stesso genera.

Da questa necessità del mercato nasce il corso di Digital Marketing, con l’obiettivo di formare esperti in digital marketing.

Frequentando questo corso si acquisiranno competenze specialistiche nell’utilizzo dei vari strumenti digitali, web communication, social media e content marketing e competenze tecniche per realizzare campagne SEO, SEM e AdWords, senza dimenticare la realizzazione di piani editoriali per i diversi social network, a partire dalla progettazione fino alla realizzazione e sviluppo dei contenuti.

Se tuo figlio/a sceglierà questo corso, diventerà specialista in digital marketing, in grado di conoscere le leve strategiche e operative nel contesto digitale per generare e accrescere il valore di un brand, promuovere e lanciare prodotti e servizi sul mercato, incrementare il dialogo con i target e sviluppare il business.

In particolare, frequentando il corso si potranno raggiungere le seguenti qualifiche professionali:

  • Specialista in Digital Marketing
  • Digital Marketing Manager

Oltre a queste qualifiche professionali, se la qualifica raggiunta al termine del corso è accompagnata da una buona dose di pratica in azienda, con il tempo, è possibile anche diventare SEO SpecialistSEA Specialist e tante altre categorie professionali più specifiche molto richieste dalle aziende.  

Corso Marketing e Comunicazione

Con una componente “digital” e delle sfumature accese di comunicazione e vendite c’è il corso di Marketing e Comunicazione che forma esperti di marketing, comunicazione e vendite.  

Scegliendo questo corso, infatti, si può diventare esperti di marketing a tutto campo, con una specializzazione negli strumenti digitali e delle varie tecniche di vendita per i mercati B2B e B2C.

Nel corso si approfondiranno anche i temi dell’export management e dell’e-business, sino alla gestione dei sistemi di CRM per organizzare processi di gestione del cliente orientati alla vendita e alla fidelizzazione.

Se tuo figlio/a è appassionato al marketing scegliendo il corso di Marketing e Comunicazione potrà diventare:

  • Esperto di marketing e comunicazione
  • Responsabile marketing
  • Responsabile commerciale e vendite
  • Organizzatore eventi

Corso Gestione Risorse Umane

La “persona” è sempre più un fattore determinante per la crescita delle aziende, ecco perché al loro interno si stanno sempre di più strutturando i sistemi di gestione delle risorse umane. Il principale cliente di un’azienda, infatti, è quindi è proprio il dipendente.

Come dice Philip Kotler, guru del management, in un’azienda il marketing interno deve precedere quello esterno.

Se tuo figlio/a è affascinato/a dal mondo HR e della gestione delle risorse umane, il corso di Gestione Risorse Umane è quello che fa per lui/lei.

Il corso forma giovani specialisti nell’ambito delle risorse umane e nell’amministrazione del personale. La figura formata sarà in grado di strutturare piani di ricerca e selezione, nonché di formazione e valorizzazione del personale aziendale sia in Piccole Medie Imprese che in grandi realtà complesse. Saranno acquisite inoltre tutte le competenze necessarie per la gestione presenze e realizzazione delle buste paga, attraverso i più diffusi software dedicati, e di analisi dei dati.

Dunque, con il corso sulla gestione delle risorse umane è possibile qualificati come:

  • Esperto delle risorse umane
  • Amministratore del personale
  • Specialista in gestione del personale

Digital Store Management

“La persona al centro” è un tema che si ritrova anche all’interno del corso Digital Store Management, un corso unico in Italia improntato sull’acquisizione di competenze specialistiche in gestione di punti vendita fisici e digitali, i cosiddetti e-commerce.

Se tuo figlio/a ama relazionarsi con le persone, individuare i loro bisogni e aiutarli a soddisfarli, questo corso è quello che fa al caso suo.

Il corso Digital Store Management forma manager dedicati in particolare alla gestione di negozi del mondo del retail e digitale, con competenze di coordinamento di risorse umane, monitoraggio economico-finanziario, logistica, visual merchandising e vendita.

Lo store manager oggi non è più solo un responsabile di negozio, ma un vero e proprio “brand ambassador” che deve essere in grado di comunicare i valori e l’identità della marca, con un orientamento manageriale che lasci maggiori spazi alle capacità personali.

Al termine del biennio è possibile diventare:

  • Store Manager – Direttore di negozio
  • Sales Assistant
  • Visual merchandiser
  • Addetto all’ufficio commerciale retail
  • Retail e-commerce manager

Come entrare in JAC: scegli uno dei percorsi di JAC

Ora che ti abbiamo presentato tutte le opportunità e le caratteristiche dei corsi di specializzazione post diploma di JobsAcademy sei in grado di fornire a tuo figlio/a tutti gli elementi necessari per fare una scelta matura e consapevole.

Scegliere del proprio futuro non è sicuramente facile, per questo è importante mettere “sul piatto” i propri desideri e le proprie ambizioni accademiche e professionali e confrontarle con la realtà al fine di fare una scelta più responsabile possibile.

Il “desiderio” e la “responsabilità” sono proprio i due temi sui quali abbiamo costruito il nostro processo di ammissione. Si tratta di un percorso di ammissione e non di selezione perché per noi l’obiettivo primario è la valorizzazione della persona, la quale non deve essere selezionata esclusivamente in base a un test o ad un voto, ma deve essere guardata e valorizzata per quella che è.

Il nostro processo di ammissione è costruito su ogni persona, per far emergere i propri desideri, ambizioni e talenti personali. In JAC non guardiamo ai voti ma ai desideri di ogni persona, per orientarla verso il miglior percorso per il suo futuro.

SCEGLI UN PERCORSO E ISCRIVITI IN JAC

Michele Santacroce
Articolo di:Michele Santacroce